SCUOLA DI CUCINA | L’ACCADEMIA ITALIANA CHEF DIPLOMA SEI NUOVI PROFESSIONISTI DEL GUSTO!

//SCUOLA DI CUCINA | L’ACCADEMIA ITALIANA CHEF DIPLOMA SEI NUOVI PROFESSIONISTI DEL GUSTO!

EMPOLI, 7 LUGLIO 2014, LA SCUOLA DI CUCINA DELL’ ACCADEMIA ITALIANA CHEF DIPLOMA SEI NUOVI PROFESSIONISTI DEL GUSTO!
Un’allieva del corso di Pasticcere Professionista, Sabrina D’Andrea, tre allievi del Corso di Chef, Gianfranco Verdecchia, Elio Polenta e Pietro Todaro e due allievi del Corso di Pizzaiolo Professionista, Antonio Acquino e Dimitre Radev, hanno entusiasmato la Commissione che si è detto “pienamente soddisfatto” per i risultati raggiunti dagli allievi.
Alti livelli di abilità tecnica e creativa, rapidità e di esecuzione e professionalità in ogni fase di preparazione sono stati raggiunti da tutti i diplomati che hanno stupito i Docenti in commissione d’esame.
Assolutamente degni di nota, gli Chef! Tutti, con immensa soddisfazione dei Docenti in Commissione si sono diplomati con la votazione di 100/100 e lode!


SABRINA D’ANDREA – PASTICCERA PROFESSIONISTA

Sabrina ha colpito la commissione con i suoi prodotti di pasticceria fresca… irresistibile sapore, ottima fragranza, morbidezza interna e friabilità esterna. Molto simpatica la sua linea di pasticceria secca che richiamava per forme e colori le quattro stagioni. I docenti sono poi rimasti colpiti dai suoi Mud cake, tortine monoprozione con crema chantilly, ganache al cioccolato e fragole all’interno. Sabrina ha dimostrato di aver raggiunto alti livelli di competenza e tecnica.


GIANFRANCO VERDECCHIA – CHEF

Gianfranco ha presentato un menù a base di baccalà. In tutti i piatti proposti, dall’antipasto al secondo, è riuscito ad esaltare egregiamente il sapore unico e intenso. Il suo intento era quello di cucinare un cibo semplice, stravolgendolo e rendendolo elaborato e ricercato con tocchi di eleganza, tecnica e creatività, senza alterare proprietà e sapore. Bisogna dire che Gianfranco ha centrato in pieno il suo obiettivo, colpendo la Commissione e dando prova della sua elevata preparazione.


ELIO POLENTA – CHEF

Elio ha sottoposto all’attento giudizio della Commissione un primo piatto a base di gnocchi di patate al profumo di porro con “ragù del cortile”, al quale ha fatto secondo un secondo piatto di coniglio in porchetta con alici e crema di porri, accompagnato da un gustoso contorno di verdure. Ha concluso la presentazione dei suoi piatti con una mousse di Champagne rosé e lavanda con ananas candita e biscotto alla lavanda del Conero. Tutte le pietanze proposte da Elio si sono distinte per il loro ottimo bilanciamento di sapori e per le tecniche vincenti adottate nella preparazione.


PIETRO TODARO – CHEF

Pietro ha proposto un primo piatto di tortelloni verdi in sfoglia di ortica con un sublime ragù di coniglio e timo. Il suo secondo piatto, il “Trionfo di Oca” accompagnato da un contorno di cicoria saltata con aceto di mele, che è stato anche un vero trionfo di gusto. Come dessert ha presentato un delizioso millefoglie rivisitato, con pesca sciroppata e meringa italiana. Tutti i piatti sono stati egregiamente curati nel dettaglio per un risultata che solo un professionista può raggiungere.


ANTONIO ASQUINO – PIZZAIOLO PROFESSIONISTA

P1060134Antonio, per la sua prova d’esame del Corso di Pizzaiolo Professionista, ha scelto di proporre un impasto speciale che colpito molto tutti i Docenti in Commissione d’esame e, in particolar modo, il Maestro Pizzaiolo Daniele Gorini.
Antonio ha infatti utilizzato della farina macinata a pietra, lasciata lievitare con biga e idratata al 59%.
Una base eccezionale quindi per le sue preparazioni che si è sposata perfettamente con gli ingredienti che Antonio ha deciso di utilizzare come condimento per la sua  pizza fantasia, nel quale  ha utilizzato provola, pomodoro, mozzarella, olive taggiasche e prosciutto crudo! Un’esplosione di gusto!

DIMITRE RADEV – PIZZAIOLO PROFESSIONISTA
P1060154Con il suo impasto con farina 5 stagioni, lievito madre e una piccola percentuale di lievito fresco, Dimitre ha presentato una serie di pizze dalla consistenza leggera e fragranti al palato, molto apprezzate dai Docenti.
L’impasto gustoso ha sostenuto alla perfezione la sua pizza fantasia, frutto della sua creativa rivisitazione della pizza “Valtellinese”. Come condimento ha infatti utilizzato mozzarella, pomodoro, funghi porcini precedentemente trifolati e per questo molto gustosi, bresaola e sceglie di parmigiano. Veramente deliziosa al palato, ma anche decisamente irresistibile agli occhi!

Tutto lo Staff dell’Accademia si complimenta con i Diplomati per il loro impegno e le loro eccellenti prove d’esame. Vi auguriamo un futuro scoppiettante di sfide, successi ed appaganti soddisfazioni.