SCUOLA DI CUCINA | I DIPLOMATI DELLA SESSIONE DEL 21 MAGGIO 2016

/, Senza categoria/SCUOLA DI CUCINA | I DIPLOMATI DELLA SESSIONE DEL 21 MAGGIO 2016

DSC_0599Sabato 21 Maggio 2016 presso la sede centrale dell’Accademia Italiana Chef si è riunita la commissione d’esame presieduta dalla critica gastronomica Vanessa Tarchiani. Obiettivo della giornata, valutare il gruppo di candidati arrivati in sede per sostenere le prove di esame previste al termine dei loro percorsi formativi e volte al conseguimento del Diploma.
I candidati, allievi provenienti dai percorsi di formazione professionale per diventare Cuoco Professionista, Chef e Pasticcere e Professionista, hanno superato le prove ottenendo il loro Diploma.
Un ringraziamento particolare va alle strutture che hanno accolto gli allievi nel periodo di stage di formazione lavoro, passaggio fondamentale per una formazione ulteriore che li ha resi abili e professionali.

DSC_0006Senza-titolo-1GIUSEPPE COSTA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Giuseppe ha presentato alla commissione un piatto a base di salmone norvegese croccante in panatura saporita alle erbe aromatiche, adagiato su un letto di in crema di fagioli cannellini. La Commissione ha lodato la consistenza morbida e soffice del salmone, ottenuta mediante un’ottima cottura realizzata dal candidato e il delizioso equilibrio tra i diversi ingredienti utilizzati.

DSC_0039Senza-titolo-1STEFANO SANTAGOSTINI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Stefano ha presentato un primo piatto a base di tagliolini con crema di zucchine al profumo di menta, gamberoni e pinoli. Un piatto dove i diversi sapori e le diverse consistenze hanno creato interessanti giochi culinari e dove il candidato ha potuto esprimere la sua competenza, la sua abilità e il suo ingegno ai fornelli.

DSC_0081Senza-titolo-1GIOVANNI PETRONZI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Giovanni ha deciso di presentare una rivisitazione di un piatto tipico romano in cui ha cercato di concretizzare tutte le sue abilità e le sue conoscenze interiorizzate attraverso l’intero percorso formativo. Così è nato il suo negativo alla romana con farcia di pecorino, accompagnato da una salsa di datterino e baccalà essiccato. La commissione, oltre al sapore complessivo e l’aspetto artistico della presentazione, ha apprezzato molto il bilanciamento tra il dolce e il salato e tra il croccante e il morbido.

DSC_0100Senza-titolo-1PAOLO PIRIANO – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Una semplicità apparente ha caratterizzato il risotto dolce di pere e taleggio con polvere di cioccolato e petali di rosa essiccati che Paolo ha sottoposto alla valutazione della commissione in occasione del suo esame di Cuoco Profesionista. Il piatto si è distinto per un raffinato sapore complessivo, arricchito da note originali e persistenti che lo hanno reso originale e curioso, senza togliergli l’eleganza al palato.

DSC_0106Senza-titolo-1MARCO DALPONTE – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Vivendo sulle Alpi, Marco ha deciso di presentare un piatto a base di prodotti legati al territorio. Creatività, impegno e grande abilità lo hanno guidato nella realizzazione di questa pietanza variegata e composita, decisamente originale e insolita, composta da preparazioni molto particolari e delicate. La Commissione ha apprezzato molto il piatto per il suo equilibrio tra le differenti note di sapore e per lo studio che si cela dietro alla sua realizzazione.

DSC_0130Senza-titolo-1ANGELO FICARRA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Un piatto dai sapori di orto e mare, colorato e molto gustoso è quello che Angelo ha presentato alla Commissione. Il Candidato ha realizzato un piatto a base di branzino con verdure di stagione, croccanti di porri con maggiorana e finocchietto, e purea di carote. La Commissione ha apprezzato molto il piatto per l’interessante mix di sapori proposto che, pur essendo variegati, hanno creato armoniose note di gusto.

DSC_0148Senza-titolo-1ALESSANDRO MARIA CHERUBINI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Alessandro ha proposto un piatto caratterizzato da una vena fusion, decisamente originale. Il candidato, prendendo spunto da quanto appreso ed interiorizzato durante il suo stage, ha preparato dei bocconcini di lombo di capriolo con zabaione salato aromatizzato alla sambuca, crumble salato al caffè e alga nori fritta. La commissione ha apprezzato molto la consistenza degli elementi costitutivi della pietanza e la creatività di Alessandro Maria.

DSC_0169Senza-titolo-1HELDEN MAURI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
“Illusione” è il nome del piatto che Helder ha sottoposto alla valutazione della commissione. Il piatto infatti sembra, a prima vista, essere a base di pasta. In realtà è costituito da fili di frittata alle zucchine, adagiati su una deliziosa crema alle zucchine e arricchiti dal gusto di prosciutto cotto. Un piatto che è stato apprezzato dalla Commissione per il suo sapore raffinato e per il concetto alla base della sua realizzazione: la creazione di armonie tra consistenze e sapori attraverso la semplicità e la genuinità.

DSC_0221Senza-titolo-1LORENZO BUSCEMA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Lorenzo ha presentato alla Commissione un cubo di filetto di vitello impanato e fritto, abbinato ad una julienne di carciofi marinati con sale, olio, limone e prezzemolo e una gustosa riduzione di cipolle caramellate. Molto apprezzata dalla Commissione, la carne, per la scelta della tipologia di cottura, condotta ad arte da Lorenzo che ha così ottenuto un cubo di filetto estremamente saporito e tenero.

DSC_0257Senza-titolo-1FRANCESCO VANNUCCI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Francesco ha deciso di realizzare un piatto nuovo, di sua invenzione, ideato nell’ottica di raggiungere determinati obiettivi in fatto di consistenze, sapore ed estetica. Ha così presentato alla commissione una crema di astice con astice, caviale e croccante di patata e fecola. Un impiattamento molto curato ha poi caratterizzato questo piatto dove hanno trionfato creatività, coraggio e abilità.

DSC_0285Senza-titolo-1MATTIA MONZA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Mattia ha presentato un primo piatto dove ha unito un ingrediente che ama ad uno che generalmente incontra meno i suoi gusti. La loro unione ha stupito il palato del candidato, e anche quello della Commissione, per il sapore eccezionale. I suoi girasoli agli asparagi e ricotta di capra, su crema di gorgonzola di capra sono stati infatti una vera esplosione di gusto e hanno consentito all’allievo di dimostrare una competenza professionale di alto livello.

Senza-titolo-1DSC_0304-oJINN YU TAN – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Di origini orientali, ma nato in Italia, Jinn ha voluto presentare alla Commissione una fusione di aromi, spezie e culture, un’unione tra la cucina Italiana e quella Taiwanese/cinese. Il candidato ha infatti sottoposto alla valutazione della commissione un primo piatto a base di Mezzelune ripiene di anatra confusion con burro aromatizzato, accompagnate da da bacche di goji, scorza di limone, burro e menta. Il piatto è stato apprezzato molto dalla Commissione in ogni suo aspetto.

DSC_0318Senza-titolo-1ALBERTO ROMAGNOLI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Alberto ha realizzato un uovo in camicia croccante, su fonduta spumosa di asiago dop e spicchi di nespole fresche. L’abbinamento tra asiago e uovo è piaciuto molto alla Commissione, così come l’aggiunta delle nespole che, con il loro sapore leggermente asprigno, hanno alleggerito il palato, regalando un ottimo mix di gusto.

DSC_0328Senza-titolo-1CHIARA VETTOSI – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Chiara ha presentato un piatto che ha colpito subito per l’estetica di forme e colori che lo hanno reso dinamico e affasciaante. Il suo raviolo scomposto, adagiato su vellutata di peperone arrostito, con ricotta e un gambero rosso di Mazara del Vallo saltato in padella con avocado ha entusiasmato la commissione al momento dell’assaggio, quando  equilibri e persistenze hanno deliziato i palati.

DSC_0346Senza-titolo-1BARBARA BOAKYE  – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Prendendo spunto da un piatto realizzato durante lo stage e rivisitandolo in base alle conoscenze degli ingredienti e i loro abbinamenti e in base al background di competenze acquisite, Barbara ha preparato dei filetti di maiale lardellati, alle erbe aromatiche. La Commissione ha evidenziato la perfetta cottura che reso la carne gustosa, succosa e molto tenera al taglio.

DSC_0020Senza-titolo-1YURI FERRARA  – DIPLOMATO DEL CORSO PROFESSIONALE DI CHEF
Amante dei piatti tipici della tradizione italiana, talvolta rivisitati in chiave gluten free, Yuri ha presentato un’interessante interpretazione del polpo con le patate. Ha infatti abbinato il polpo alle patate viola e ha impreziosito il piatto con gocce di olio verde al basilico e tartufo. Il piatto, di gradevolezza estetica, si è caratterizzato per un gioco di sapori e profumi molto interessante, frutto di una scelta degli ingredienti e della loro lavorazione ben ponderata.

Senza-titolo-1TERESA LEEB CIANTELLI  – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Teresa ha origini austriache e ha voluto preparare una creazione che la rappresentasse al meglio. La sua scelta non poteva quindi non cadere sulla Torta Sacher, che la candidata ha realizzato seguendo la ricetta tradizionale e aggiungendo personalità e estro. Ben riuscita anche l’intera linea di paste da colazione, composta da prodotti di diverse tipologie.

Senza-titolo-1MICHELA MUSETTI  – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Un viaggio nelle delizie inglesi è quello che Michela ha regalato alla Commissione, presentando diverse tipologie di prodotti, tra cui muffin, short bred, e scoones rivisitati con scaglie di cioccolato e caffè nell’impasto. Tutti i prodotti, sono stati realizzati con estrema cura e personalità. Con tecnica e abilità. Lodevoli anche le paste da colazione, di bell’aspetto e decisamente soffici e gustose.

 

Senza-titolo-1DEBORAH CIANCAGLIONI  – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Deborah ha presentato un tris di paste da colazione che si sono distinte per la friabilità esterna e per un interno particolarmente soffice. Come torta creazione ha poi deciso di proporre una sua invenzione, realizzata unendo le caratteristiche della Torta Mimosa e della classica delizia al limone. Il risultato è stato una vera scoperta: una torta raffinata e gustosa, ricca di consistenze diverse che hanno stupito la commissione.

Senza-titolo-1CATERINA GROSSI  – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Caterina ha presentato una linea di paste da colazione di diverso formato e diverse farciture, dimostrando grande abilità e competenza professionale. Maturità ed estro sono state poi evidenziate con la presentazione della Torta Creazione: una Charlotte che la candidata ha preparato secondo i suoi gusti, unendo sapori, preparazioni e consistenze che più ama.

Senza-titolo-1DANIELA BERTELLI  – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Un’ampia produzione di paste da colazione che ha stupito la Commissione, paste di formati differenti, tutte ben realizzate e curate in ogni dettaglio. Glasse, creme e decori curati e gustosi. Armonia nei sapori e nelle consistenze. La linea di paste lievitati da colazione proposta da Daniela ha messo in luce un livello di preparazione professionale di rilievo che è stato poi confermato dalla sua Torta Creazione. La candidata ha presentato la sua “Trionfi di cioccolata”, una vera esplosione di sapori e cremosità, degna della firma di un abile professionista.

Senza-titolo-1GIUSEPPE ZAPPIA – DIPLOMATO DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Giuseppe ha presentato una linea di lievitati da colazione costituita da paste di diversi formati che hanno consentito al Candidato di dimostrare abilità e manualità. Come torta creazione ha poi presentato una torta di pasta brisée con mele e cialde di croccante, una realizzazione dove le diverse consistenze e i diversi sapori si sono uniti in un connubio raffinato e gustoso.

Senza-titolo-1GIULIA FRAGNITO – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Giulia ha presentato un tris di paste da colazione costituito da un cornetto, una treccina e un saccottino. Ottima la consistenza delle paste, molto raffinata e curata, così come il gusto delicato e avvolgente. Come torta creazione ha poi presentato una Torta Caprese, tipica della Costiera Amalfitana, realizzata con attenzione agli equilibri e ottime competenze tecniche.