SCUOLA DI CUCINA | DUE CHEF E TRE CUOCHI PROFESSIONISTI SONO I NUOVI DIPLOMATI

//SCUOLA DI CUCINA | DUE CHEF E TRE CUOCHI PROFESSIONISTI SONO I NUOVI DIPLOMATI

Empoli, 10 Marzo 2014 – Si sono svolti presso i locali della sede empolese dell’Accademia Italiana Chef gli esami che hanno visto protagonisti Giuseppe Martino e Ivan Deiana, due allievi della Scuola di Cucina del Corso di Chef Professionista e Bruno Piredda, Simone Bresci e Virgilio Guerrini, tre allievi del Corso di Cuoco Professionista.
Come da programma d’esame, ognuno dei cinque nuovi talenti dell’arte della cucina, ha presentato alla Commissione, composta da Giuseppe Siesto, Presidente dell’Accademia dall’Executive Chef e docente, un menù composto da antipasto, primo piatto, secondo, contorno e dessert.
Composizioni impeccabili e originali, menu studiati ad arte e competenze tecniche elevate hanno caratterizzato le prove di tutti gli esaminandi, tanto da entusiasmare la Commissione che si è detta “pienamente fiera e soddisfatta” per i risultati raggiunti dagli allievi.

Giuseppe Martino – Chef
Buona prova per lo Chef Giuseppe Martino che ha esordito con un antipasto a base di un’ottima insalata di polpo su crema di patate e piselli . Al polpo hanno fatto seguito degli “strabilianti” (così li ha commentati la Commissione) tagliolini conditi con capesante, gamberi e asparagi selvatici. Il secondo piatto di Giuseppe Martino è stata uno squisito totano ripieno su crema di piselli.
Fantastica la spuma al cocco su una cialda croccante e frutti di bosco con la quale l’allievo ha concluso il suo esame: una commistione di diverse consistenze e sapori ben bilanciata che ha colpito l’intera commissione.

Ivan Deiana – Chef
Ivan ha deciso di presentare sul tavolo della Commissione dei piatti a base di pesce che hanno dato prova dei livelli professionali raggiunti dall’allievo. Tecnica e creatività hanno esaltato tutte le portate proposte dall’esaminando. L’antipasto di Ivan è stato un flan di gamberi su crema di zucchine che ha preceduto un primo piatto a base di pici all’astice con frutti di mare e pomodorino. Perfetti anche il suo filetto d’orata alla mediterranea e il cheesecake con una schiacciata tipica elbana con il quale Ivan ha concluso la sua ottima prova.

Bruno Piredda – Cuoco Professionista
Un carpaccio di arista di maiale su cialda di pecorino è stato l’antipasto che Bruno ha studiato e preparato nei dettagli per la sua prova d’esame. Una prova d’esame che ha visto protagonisti alcuni sapori tipici sardi, come ad esempio quelli che hanno caratterizzato il primo piatto a base bavette in crema di formaggi sardi e il secondo a base di filetto di vitello al Cannonau e mirto. Ottima e di carattere, la rivisitazione “sarda dei piatti” di Ivan che ha concluso il suo esame con un dolce rovesciato molto particolare che ha particolarmente colpito la Commissione.

Simone Bresci – Cuoco Professionista
La creatività è di casa in questo nuovo Professionista della Cucina!” Questo il commento di uno dei docenti in Commissione. I piatti presentati da Simone sono stati infatti una continua esplosione di gusto e colore, di abbinamenti e tecniche. Particolari i suoi ravioli di patata in brodo di Darjeeling e il suo Baccalà con arance e cipolle Borettane al forno. Che dire poi del suo dessert a base di pera al forno con crema di Pecorino di Pienza? Semplicemente squisito!

Virgilio Guerrini – Cuoco Professionista
La commissione è rimasta colpita per la linearità dei piatti, per i gusti e le presentazioni bilanciate e ben studiate, degne di un bravo professionista. Ottimo e stupefacente per la Commissione, il secondo piatto che ha consistito in  un filetto di orata con patate, accostate ad un un assaggio dal nome decisamente simpatico ed originale, il “baccalà alla Boia De’”.

A questi nuovi Professionisti della Cucina l’intero Staff dell’Accademia augura un futuro ricco di meritata soddisfazione!