SCUOLA DI CUCINA NEWS | L’ACCADEMIA ITALIANA CHEF SANCISCE UNO STORICO ACCORDO CON GLI ISTITUTI IERVOLINO

//SCUOLA DI CUCINA NEWS | L’ACCADEMIA ITALIANA CHEF SANCISCE UNO STORICO ACCORDO CON GLI ISTITUTI IERVOLINO

landingbannerSiamo lieti di comunicarvi che Il Presidente dell’Accademia Italiana Chef, Giuseppe Siesto, ha siglato l’accordo di collaborazione con gli Istituti Scolastici Iervolino dell’Avv. Iervolino, volto a creare una filiera di formazione completa ed integrata, dall’educazione canonica a quella professionale. 

OPPORTUNITA’ E SOLUZIONI
La figura dello Chef, del Pasticcere, del Pizzaiolo, come tante altre figure professionali in Italia, rientrano  in quelle categorie denominate “professioni non regolamentate” ovvero dove non occorre una specifica qualifica per poter lavorare nel settore. Ma la realtà del mondo professionale,“pretende” spiccate Conoscenze, Abilità e Competenze. La mancanza di questi tre fattori si trasforma troppo spesso in fallimenti. Questi requisiti sono gli stessi richiesti a gran voce dalle associazioni di commercianti, che denunciano un turn over eccessivo di personale nelle strutture ricettive e richiedono un diverso approccio educativo dal comparto didattico. La richiesta di figure professionali, capaci di gestire il proprio ruolo con competenza e produttività, è costante da anni. E fuori dall’Italia i numeri si moltiplicano: sono migliaia le richieste di “professionisti italiani” nel settore della cucina professionale, un flusso in costante aumento che mette la nostra Italia, e i nostri talentuosi giovani, al centro di un movimento di riscossa culturale che passa dal saper fare buona cucina. Ma passa anche dal sapere correttamente una lingua straniera, dal saper relazionarsi con il resto di una brigata, e nel caso di figure leader si deve anche conoscere il marketing, la comunicazione aziendale, la gestione del personale e tanti altri elementi che sono tipici di una vera figura professionale di livello.

L’ACCORDO
L’accordo prevede una collaborazione sinergica tra la realtà formativa “canonica“, quella che si effettua negli istituti pubblici o parificati, e la realtà formativa “non formale“, fatta nei corsi di formazione professionali. Questa interazione permetterà, fin dalle lezioni della Scuola Aberghiera, di poter trattare alcuni argomenti in una adeguata ottica di produttività professionale. Tra le tematiche in corso di progettazione l’apertura di una nuova sede dell’Accademia in affiancamento ad uno degli istituti alberghieri Iervolino e anche uno speciale “Corso di Specializzazione“ in collaborazione con una prestigiosa Università per coloro che da anni lavorano nel settore e necessitano di una formazione ad hoc per elevare il loro grado di conoscenza e competenza. Un professionista dell’arte culinaria necessita infatti di nozioni ed abilità che vanno ben oltre alla preparazione del piatto.

Un paese come il nostro, capace di vantare la “cuisine” più famosa e apprezzata del mondo, per di più legata strettamente alla produzione di ingredienti d’eccellenza “Made in Italy”, debba fare della formazione culinaria uno dei suoi primari punti di forza.

Visualizza l’articolo completo

ACCADEMIA ITALIANA CHEF