SCUOLA DI CUCINA | ACCADEMIA ITALIANA CHEF: DIPLOMATI DIECI CUOCHI, SEI PIZZAIOLI E DUE PASTICCERE

//SCUOLA DI CUCINA | ACCADEMIA ITALIANA CHEF: DIPLOMATI DIECI CUOCHI, SEI PIZZAIOLI E DUE PASTICCERE

Sono diciotto gli allievi della scuola di cucina  che Sabato 26 Settembre sono arrivati presso la sede centrale dell’Accademia Italiana Chef, situata ad Empoli, Via Cantino Cantini 46, per sostenere il loro esame finale e dimostrare alla Commissione la preparazione raggiunta con il corso della scuola di cucina  in Accademia e lo stage consecutivo previsto obbligatoriamente dal percorso formativo di ogni indirizzo professionale.
Dieci allievi provenienti dal Corso di Cuoco Professionista, sei allievi provenienti dal Corso di Pizzaiolo Professionista e due allieve provenienti dal Corso di Pasticcere Professionista si sono messi ancora una volta alla prova affrontando la prova d’esame prevista dal regolamento.
E’ stata una sessione di esame molto variegata, un vero trionfo di competenze e gusto e un’occasione in cui la Commissione ha potuto riscontrare con piacere e soddisfazione i livelli elevatissimi di preparazione raggiunti dagli allievi dei corsi.

2015-09-26-12.13 Senza-titolo-1FRANCESCO CALABRO’ – CUOCO PROFESSIONISTA
Francesco ha proposto un piatto chiamato “Degustazione Gamberoni Francio”, un piatto di ispirazione italo-franco-asiatica, con nido di tagliatelle e salse di base Bisque al Curry mediterraneizzato e crema di Mango, zenzero e menta. Un piatto di notevole valore culinario, originale e dalle connotazioni fusion che Francesco ha ideato, provato e riprovato fino a raggiungere un equilibrio tra i sapori e le consistenze ben delineato e appagante al palato.

2015-09-26-12.26 Senza-titolo-1MARIA GRAVAGNA – CUOCA PROFESSIONISTA
Maria, di origini siciliane, ha voluto portare i profumi e i sapori tipici della sua terra in un piatto composito che ha chiamato “I tre sapori”- “I tre sapori” di Maria si componeva di un timballo di parmigiana in salsa verde, un millefoglie di zucchine crude ripassate in forno al pepe verde e spiedini di pomodorini pachino. Un piatto vegetariano, composto da tre specialità monoporzione, ognuna molto curata nel dettaglio e nella tecnica di realizzazione.

Senza-titolo-1 2015-09-26-12.02ANGELO CARDULLO – CUOCO PROFESSIONISTA
Angelo ha realizzato un primo piatto a base di ravioli di farina di kamut e basilico ripieni di cernia, noci e formaggio spalmabile scelto per legare il tutto e armonizzare i sapori.
Ha presentato i suoi ravioli su un letto di fonduta di Emmental, gorgonzola, taleggio e parmigiano reggiano. Degna di nota anche la composizione del piatto: molto curata e ponderata, con un risultato di assoluto effetto.

2015-09-26-12.21 Senza-titolo-1DOMENICO DE SANTIS – CUOCO PROFESSIONISTA
Domenico ha proposto un “risotto al gambero rosso cotto e crudo profumato al limone”. Un piatto molto curato sia in fase di preparazione, che in fase di presentazione che ha consentito all’allievo di dimostrare la sua competenza e il suo elevato senso estetico per le preparazioni culinarie. L’attenzione in tutte le fasi di preparazione hanno fatto sì che il risotto risultasse molto gustoso, ricco di note di sapore differenti, ma ben combinate.

2015-09-26-12.35 Senza-titolo-1FIORELLA ALBANO – CUOCA PROFESSIONISTA
Fiorella ha proposto un piatto in cui ha unito ad arte alcuni ingredienti scelti secondo il proprio gusto mirando ad un obiettivo di sapore ben preciso.
L’allieva ha saputo combinare tutti gli elementi utilizzati riuscendo a creare un piatto equilibrato e molto gustoso.
Ha infatti presentato alla commissione un primo a base di trofie su una delicata crema di parmigiano reggiano e panna fresca con funghi pioppini, speck e noci.

2015-09-26-11.56 Senza-titolo-1MATTEO MELIS – CUOCO PROFESSIONISTA
Matteo adora le ricette semplici che poi rivisita aggiungendo quelle particolarità che da buon professionista contribuiscono a dare carattere al piatto, esaltandone i sapori presenti e aggiungendo ulteriori note di gusto che ne aumentano sapore e carattere.
Per il suo esame ha quindi presentato alla commissione un primo piatto a base di linguine al profumo di menta con pesto di pistacchi e pecorino sardo.

2015-09-26-12.07 Senza-titolo-1SARAH FIORENZA – CUOCA PROFESSIONISTA
Tra i sogni di Sarah c’è quello di aprire un ristorante tipico dove proporre piatti della tradizione, semplici, ma preparati con cura alla qualità degli ingredienti e attenzione alla perfezione. Per questo nella prova pratica del suo esame ha deciso di presentare un primo piatto a base di tagliatelle al ragù di carne di manzo, maiale e salsiccia, a cui ha aggiunto la crosta di parmigiano. Gli ingredienti sceltissimi e dosati alla perfezione e la tecnica affinata hanno portato l’allieva a presentare un piatto

2015-09-26-12.55 Senza-titolo-1IVANO CERRUTI – CUOCO PROFESSIONISTA
Ivano ha presentato un piatto che ha potuto realizzare grazie agli insegnamenti ricevuti durante il suo stage formativo. Con impegno, passione e attenzione al dettaglio in fase di presentazione, l’allievo ha proposto dei bocconcini di coda di rospo in crosta di pistacchi e nocciole adagiati su capperi e prezzemolo. La morbidezza del pesce e la croccantezza della frutta secca, hanno dato al piatto un curioso e piacevole contrasto, capace di conquistare i palati più esigenti.

2015-09-26-12.41 Senza-titolo-1FABIO FRONDIBUE – CUOCO PROFESSIONISTA
Fabio ha realizzato un secondo piatto a base di filetto di maiale passato in padella con burro e rifinito in forno con mela ammorbidita in padella con burro, sale e pepe. Ha abbinato alla carne un contorno di broccoli e cavolfiore, delle nocciole per dare croccantezza al piatto e uva passa per riequilibrare i sapori. Un piatto elaborato e ricco di sapori diversi che si sono uniti in un’esplosione di gusto grazie all’attenzione che Fabio ha riservato ad ogni singolo ingrediente.

2015-09-26-12.47 Senza-titolo-1STEFANO TRIBERTI – CUOCO PROFESSIONISTA
Stefano ha sottoposto alla valutazione della Commissione un un raviolone come scrigno di un tuorlo, alla carbonara croccante scomposta con crema di pecorino sardo, noto per il suo sapore più salato e pecorino toscano, più dolce. Un piatto molto originale e saporito che ha consentito a Stefano di dimostrare un’elevata predisposizione al mestiere affinata dalla tecnica e dalle competenze affinate durante il corso e il consecutivo stage.

gruppoPIZZAIOLI PROFESSIONISTI
Nella stessa sessione, un nutrito gruppo di allievi del Corso di Pizzaiolo Professionista si sono presentati difronte alla Commissione per sostenere il loro esame. Lorenzo Stefanelli, Domenico Albano, Fortunato Fibbi, Axel Buscemi, Andrea Zanazzi e Roberto Mattiassi (diplomato Pizzaiolo Professionista con la massima votazione di 100/100) hanno superato la prova di esame con successo superando una prova teorica al termine di un percorso formativo che li ha visti impegnati nelle lezioni teorico-pratiche in Accademia, sotto la supervisione del Maestro Pizzaiolo Daniele Gorini e nello stage formativo obbligatorio. Tutti hanno deciso di iscriversi al corso per apprendere i segreti dell’arte della pizza e per ottenere una qualifica e un bagaglio di conoscenze da sfruttare con successo e professionalità nel mondo del lavoro, sia in Italia che all’estero. Gli allievi hanno dimostrato di aver raggiunto un livello di competenze professionali adeguato per poter affrontare con successo il mondo del lavoro.



Senza-titolo-1MORGANA ZINANNI – PASTICCERA PROFESSIONISTA
Morgana, un viso dolce e tenero che nasconde una grande tenacia e una determinazione palpabili. L’allieva ha sempre dimostrato una grande passione per la pasticceria e una curiosità per la professione di pasticcere che la hanno accompagnata durante tutto il suo percorso accademico. Per la prova pratica ha proposto una variegata linea di lievitati, molto ben riuscita e una Charlotte con pesche, maraschino, amaretti e crema chantilly che ha curato in ogni fase e in ogni dettaglio per un risultato ottimo.

Senza-titolo-1MARTINA ROSOLIA – PASTICCERA PROFESSIONISTA
Martina ha proposto alla commissione una linea di paste da colazione composta da cornetti e saccottini molto soffici al loro interno, buoni e delicati al palato.
Come torta creazione ha presentato un curatissimo semifreddo alle pesche con base in pan di spagna alla pesca, con inserimento di strato ai lamponi e glassa ai fichi d’india. una realizzazione molto elaborata e ben riuscita che ha messo in luce elevate competenze raggiunte dall’allieva.