CORSO CUCINA | RISO VENERE AL MARTINI DRY, SCAMPI E LIME

/CORSO CUCINA | RISO VENERE AL MARTINI DRY, SCAMPI E LIME

CORSo CUCINA | PRIMO PIATTO

RISO VENERE AL MARTINI DRY, SCAMPI E LIME

Dosi per 4 persone:
Ingredienti
– 2 porri;
– 1 costa di sedano;
– 1 carota;
– 1 pentola di acqua;
– 400 gr  riso venere;
– 1 lime;
– 800 gr di scampi;
– 1 bicchiere pieno di martini dry;
– scorza di lime;
– 1 pomodorino ciliegino;
– sale e pepe q.b.;
– olio e.v.o. q.b.;
– burro.

PROCEDIMENTO

Il riso venere ha una cottura particolare e lunga pertanto consiglio di bollirlo in acqua per almeno 11 minuti e poi raffreddarlo in acqua e ghiaccio prima di incorporarlo nel risotto.
Mettete sul fuoco la base del brodo con 1 porro, 1 carota 1 costa di sedano e le teste degli scampi, lasciatene da parte 4 per la decorazione. Portate a ebollizione. Nel frattempo prendete un altro tegame e fate un fondo di olio e porro tagliato molto fine. Rosolate bene fino a quando non diventa trasparente. Aggiungete quindi il riso venere e fate tostare. Essendo scuro non potete vedere se il chicco è tostato bene, quindi vi dovete affidare al vostro olfatto (dovreste sentire l’aroma del pane tostato), a questo punto bagnate con il Martini Dry e lasciate sfumare. Una volta sfumata la parte alcolica e il liquido si è assorbito, continuate a bagnare con il brodo di scampi, fino a fine cottura. Continuate a mescolare, in modo che non si attacchi sul fondo. A 1 minuto dalla fine mettete le code degli scampi pulite e una noce di burro. Mantecate il tutto. In una padella fate cuocere a fuoco vivo con un filo d’olio gli scampi rimasti, (lasciateli interi). Servite il riso, grattando lo zest del lime, la radice di zenzero e uno scampo a testa. Aprite un pomodorino in 4 spicchi giusto per dare colore.

CUOCA MONICA GORI,DIPLOMATA AI CORSI DI CUCINA PROFESSIONALI