CORSO DI CUCINA | RICONOSCIMENTO DI UN ALLIEVO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

//CORSO DI CUCINA | RICONOSCIMENTO DI UN ALLIEVO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA

La Passione, nella sua accezione comune, è un sentimento profondo, positivo, un sentimento che spinge a migliorarsi sempre di più, a porsi obiettivi sempre nuovi e ad usare la propria competenza, la propria professionalità e la propria creatività per raggiungerli.

E’ solito, in questo settore, assistere a quello che generalmente viene chiamato “segreto professionale”, negando ai meritevoli l’apprendimento degli strumenti di successo. Noi dell’Accademia Italiana Chef ci mettiamo tutta la nostra passione per colmare quel vuoto perché crediamo che una conoscenza ben trasmessa possa scaturirne una ancora più grande. Quando poi la nostra Passione e il nostro impegno vengono riconosciuti dai nostri allievi, quando all’interno dei corsi si instaurano rapporti umani profondi, quando nascono amicizie, oltre alla sana competitività tra gli allievi, quando riusciamo a trasmettere valori aggiunti alla formazione che diamo ai corsisti, ci sentiamo di aver raggiunto una Vittoria, un momento di intense soddisfazioni e di ulteriore stimolo alla sana crescita.
E’ per questo che vogliamo condividere con voi le parole che un nostro allievo del corso di cucina che ci ha dedicato, regalandoci davvero delle forti emozioni!

Qualche giorno fa scrissi un paio di righe che vi avrei voluto leggere oggi, ma avendole dimenticate a casa ve le riporto ora qui, nonostante mi dispiace che non tutti leggeranno o potranno leggere.
Di semplici momenti sono i contesti che ne fanno un’esperienza; commedianti e commediografi, in egual misura, contribuiscono a rendere semplici attimi, momenti che si leggeranno indissolubilmente attorno la propria anima, a cementare le tante crepe che la vita incide su essa.
A voi, come attori dei miei momenti di crescita in questa breve ma intensa parentesi, a chi ci ha coordinato ed uniti al raggiungimento di un obiettivo comune, a chi con giornaliera e rinnovata simpatia arricchiva la propria e l’altrui persona, spesso senza ne’ saperlo ne’ volerlo; a loro, a Voi va il mio ringraziamento. Un grazie per aver dato odore di casa ad un posto a me sconosciuto, un grazie per chi ha proposto l’importanza ed il valore della brigata rispetto al singolo, un grazie alle personalità eterogenee, un grazie ai confronti ed uno alle sane rivalità, motrici del miglioramento, un ultimo e più sentito grazie va al “non perdiamo i contatti” più volte ripetuto e che colorava ogni giornata.
Ognuno con la propria storia, ognuno col proprio passato, con le proprie esperienze, ognuno con un presente, dirompente nel desiderio che lo ha spinto ad essere qui, ognuno con un futuro che bussa testardo alla porta, impaziente di stravolgerci, perché ragazzi, il meglio, spero, deve ancora venire. E quindi non solo il mio ringraziamento per essere stati semplicemente voi stessi, ma anche un augurio; l’augurio che tutto ciò per cui lotterete possa diventare una delle vostre tante vittorie.
Mi rendo conto di quanto possano essere sterili e convenzionali, nell’Italia delle belle parole e dei pochi fatti, queste poche righe, ma è l’unico modo che ho e conosco per regalarvi oggi, quei sorrisi, quelle emozioni che voi mi avete regalato ieri, sperando di saldare il mio debito nei vostri confronti, domani, quando ripensando a tutto questo, potrete dire con orgoglio, di aver guadagnato 30 giorni di saggezza, di spensieratezza, di momenti felici e non solo 30 giorni di rughe in più sulla pelle, anche grazie al mio piccolo apporto in questa grande giostra che ci ha visti tutti attivi partecipanti, prepotenti protagonisti.
Grazie e in bocca al lupo
Empoli, 13 dicembre 2013, fine corso cuoco professionista
Daniele Barresi

Ringraziamo Daniele e auguriamo a lui una splendente carriera!

Grazie Daniele, dall’intero Staff dell’Accademia Italiana Chef!