CORSO DI CUCINA | CUOCO PROFESSIONISTA A MILANO 11 NUOVI TALENTI AL VIA

//CORSO DI CUCINA | CUOCO PROFESSIONISTA A MILANO 11 NUOVI TALENTI AL VIA

Milano, 14 Giugno 2014: Si sono svolte presso il Ristorante La Trebia di Milano le prove d’esame che hanno coinvolto 11 allievi del Corso di Cucina per Cuoco Professionista tenutosi nella sede lombarda della nostra Accademia.
Gli allievi convocati hanno dovuto sostenere prove teoriche e la prova pratica che consiste nella ideazione, elaborazione, preparazione e presentazione di un menù completo di tutte le pietanze.
Dall’antipasto al dessert per dimostrare le proprie abilità:
Attraverso la prova pratica gli allievi hanno l’opportunità di dimostrare tutte le loro competenze e le tecniche acquisite, oltre ad esprimere ad ampio raggio la propria creatività e la propria passione.
Gli allievi chiamati a sostenere l’esame non hanno deluso la Commissione che è rimasta pienamente soddisfatta dagli esiti delle prove di tutti i corsisti.
Stefano Capasso, Gennaro Sacco, Elisa Cingolani, Alberto Fidone, Crysil Meta, Paolo Bettinelli, Marco Pini, Ivan del Giglio, Majlinda Gjoni, Branislav Savic e Stefano Siani hanno superato con successo le loro prove ottenendo il meritatissimo Diploma di Cuochi Professionisti.

SESSIONE A
P1050511La sessione A dell’esame di Cuoco Professionista a Milano ha visto impegnati nella prova Stefano Capassso, Gennaro Sacco, Elisa Cingolani, Alberto Fidone e Crysil Meta.
Un nutrito quartetto di abili creatori del gusto, che hanno saputo esprimere al meglio le loro abilità e le loro competenze tecniche, oltre alla loro maturità culinaria, mettendo in ogni preparazione cuore e professionalità, da veri Cuochi Profesionisti!
Di seguito riportiamo una breve descrizione della prova di esame di ognuno di loro, completa delle foto delle loro creazioni.

STEFANO CAPASSO
P1050401Stefano ha proposto al giudizio della Commissione d’esame delle alici a beccafico, risultate più leggere rispetto alla ricetta canonica per la tecnica di preparazione adottata. Ha poi proposto un’eccellente e apprezzata rivisitazione della pasta alla norma e ha concluso il suo esame con un tortino di cioccolato e crema di pistacchio che ha deliziato i palati dei docenti in commissione che hanno apprezzato Stefano per i suoi livelli di preparazione, per la passione dimostrata e per la cura dal punto di vista estetico di tutti i suoi piatti. Ordine, attenzione, bilanciamenti cromatici e di gusto, da vero Professionista dell’arte culinaria.

GENNARO SACCO
P1050484-oGennaro ha dimostrato elevate abilità e destrezza professionale in cucina con il suo primo piatto a base di ravioli con ripieno di cernia e ragù di cernia che sono stati seguiti da una deliziosa spigola su un letto di zafferano e ricoperta da mandorle tagliate finemente che hanno donato alla pietanza, non solo un gusto molto particolare e un’equilibrio di sapori eccellente, ma anche un impatto estetico curato e gradevole.
Ha concluso la presentazione dei suoi piatti con un originalissimo dessert con le iniziali dell’Accademia Italiana Chef.

ELISA CINGOLANI
Elisa si è distinta per l’elevata preparazione raggiunta. I due piatti che hanno stupito i docenti in Commissione sono stati le linguine alle vongole, perfette nel loro sapore intenso e profumato, e il suo dessert a base di cheesecake rivisitato sapientemente, come solo una brava professionista può fare. Tutte le pietanze di Elisa hanno dimostrato la sua maturità culinaria, raggiunta anche grazie all’impegno e alla grande passione dimostrati sia in fase di esame, che durante la formazione. Elisa si è diplomata Cuoca Professionista con la votazione di 100/100.

ALBERTO FIDONE
Il suo raviolo con delicato ripieno di branzino e gamberi, adagiato su una crema di patate e sedano è stato una vera sorpresa per i docenti che ne hanno apprezzato l’estetica e il perfetto accostamento di sapori, dato da un bilanciamento attento degli ingredienti.
Alberto ha poi presentato un secondo piatto a base di salmone su crema di zucchina e gelatina all’arancia che ha colpito la commissione per la sua particolarità.

CRYSIL META

P1050414Originalità, competenza e maturità culinaria hanno distinto l’intero menù di Crysil che ha saputo dare una eccellente versione rivisitata di un classico come sono gli spaghetti cacio e pepe, aggiungendo la pera per un gusto davvero eccezionale. I docenti sono rimasti particolarmente colpiti anche dal suo secondo piatto a base di secondo un filetto di maiale accompagnato da una deliziosa mostarda all’arancia.
Ottima e curata anche l’estetica dei suoi piatti che sono stati, non solo una vera soddisfazione per il palato dei docenti, ma anche una vera poesia per gli occhi.

SESSIONE B
P1050594La sessione B dell’esame di Cuoco Professionista a Milano ha visto protagonisti della prova Paolo Bettinelli, Marco Pini, Ivan del Giglio e Majlinda Gjoni.
Un gruppo che ha saputo mettere in pratica le tecniche e le competenze che non devono mai mancare nella figura del Cuoco professionista alle prese con preparazioni esclusive: un creatore di gusto, capace di far nascere presentazioni culinarie artistiche e ben curate in cui è possibile vedere tecnica, passione e competenza.
Di seguito una breve descrizione della prova di ognuno, seguita dalle foto dei piatti.

PAOLO BETTINELLI
P1050517Paolo ha saputo presentare le sue pietanze con un estro e un tocco artistico che hanno colpito tutti i presenti.
Accostamenti cromatici eccellenti, disposizione degli elementi sul piatto perfetta, degli impiattamenti frutto di un’accurato studio e valutazione segno di una maturità professionale e di una passione che lo hanno spinto, anche in fase di formazione a perfezionarsi sempre di più.
Ha deliziato i palati della commissione con il suo antipasto con pasta fillo e con i i suoi arrosticini di scottona a carpaccio che hanno colpito particolarmente la commissione d’esame

MARCO PINI

Un menù fresco, quello di Marco, con delle ottime preparazioni a base di pesce, accuratamente e sapientemente cucinato. Ha esordito con un antipasto a base di carpaccio di gamberi sfilettati alla frutta, seguito da un primo piatto a base di tagliatelle fatte a mano condite da un pesto da lui preparato.

IVAN DEL GIGLIO

Estro e tecnica per i piatti che Ivan ha deciso di presentare in fase di esame.
Ha esordito con un antipasti a base di Seppie adagiate su un letto di crema di fave, seguito da un primo piatto alle vongole davvero eccezionale. Ha concluso la presentazione dei suoi piatti con  dessert una fantastica bavarese alle fragole che ha colpito molto la commissione per la sua delicatezza, data da un perfetto bilanciamento degli ingredienti utilizzati.

MAJLINDA GJONI

Majlinda ha entusiasmato la Commissione presentando un Risotto rucola e champagne, seguito da degli appetitosissimi rotolini di branzino con pane grattugiato su un letto julienne alle verdure scottate. Majlinda ha dimostrato una tecnica eccellente che ha acquisito durante le lezioni in Accademia e perfezionato nel periodo di stage formativo.

 

SESSIONE C

P1050627La sessione C dell’esame di Cuoco Professionista a Milano ha visto impegnati nella prova Branislav Savic e Stefano Siani.
Un gruppo di nuovi talenti della Ristorazione, ognuno con le sue particolari tecniche e competenze particolarmente elevate, ma entrambi accomunati dalla passione per la cucina, dall’entusiasmo, dalla dinamicità e dalla fantasia.
Di seguito vi riportimsao una breve descrizione della  loro prova d’esame e le bellissime foto delle loro creazioni.

BRANISLAV SAVIC

P1050603Colore, attenzione alla presentazione delle pietanze e grandi capacità culinarie sono stati gli elementi distintivi del’intero menù.
Il suo secondo piatto è stato una vera esplosione di gusto per l’intera commissione esaminatrice, ma anche un prodotto esteticamente molto apprezzato: un filetto accompagnato da una appetitosa salsa verde e da una delicata salsa allo yogurt.
Ha concluso la presentazione dei suoi piatti con una Bavarese con amaretto di Saronno con nettare di pesca perfettamente equlibrata.

STEFANO SIANI

Stefano ha deciso di presentare al giudizio della Commissione un menù valtellinese, egregiamente rivisitato dal suo estro e dalle sue elevate abilità. Chiaramente non sono mancati all’appello i pizzoccheri Valtellinesi, unici nel loro sapore. Una vera chicca per i palati dei fortunati docenti è stata la sua Torta di grano saraceno con marmellata di mirtilli, noci e nocciole tritate. Una vera bomba di gusto e di sapori fantastici.

Scusandoci per il ritardo nella pubblicazione dell’articolo e delle foto, auguriamo a questi Nuovi Talenti un meritatissimo Successo Professionale!