CORSI DI CUCINA | TRE NUOVI DIPLOMATI DAI CORSI DI PIZZAIOLO PROFESSIONISTA

//CORSI DI CUCINA | TRE NUOVI DIPLOMATI DAI CORSI DI PIZZAIOLO PROFESSIONISTA

Bologna – 7 Dicembre 2013: Si sono svolti presso la sede bolognese dell’Accademia Italiana Chef gli esami dei Corsi di Cucina per Pizzaiolo Professionista che hanno visto protagonisti tre nuovi talenti dell’arte della Pizza.
Paolo Camisotti, Katiuscia Federzoni e Simone Pilati, questi i nomi dei tre allievi che hanno dimostrato difronte all’intera Commissione le capacità tecniche acquisite durante l’intero corso in Accademia e ulteriormente perfezionate durante lo stage formativo e superando l’esame previsto dal Corso.
Una vera soddisfazione per i docenti constatare gli alti livelli raggiunti da Paolo, Katiuscia e Simone che adesso sono pronti per entrare con successo nel mondo del lavoro. I tre aspiranti Pizzaioli non hanno mai mancato di dimostrare, sia durante le lezioni che in sede di esame, la loro grande passione e una forte motivazione che li hanno condotti a raggiungere davvero ottimi risultati.

Paolo Camisotti ha esordito con una pizza margherita con un impasto composto di 4 farine: integrale, farina di semola rimacinata, farina 0 e farina 00, lasciato lievitare 24 ore.
Una pizza che i fortunati docenti hanno definito “Eccezionale” sia per il gusto, che per il livello di cottura raggiunto.
La pizza a piacere che l’allievo ha dovuto preparare per dimostrare le sue abilità creative è stata “la genovese“. Una pizza bianca, con l’aggiunta di pesto alla genovese rigorosamente artigianale, olive nere, pomodorini, parmigiano ed aceto balsamico glassato. Una vera esplosione di gusto genuino!
Katiuscia Federzoni ha presentato sul tavolo della Commissione una pizza Margherita con un impasto di farina 00 con valore di forza di 250w, lasciato lievitare per circa 5/6 ore.
La pizza a piacere di Katiuscia è stata a base di funghi champignons freschi, spinaci, grana e mozzarella all’ortica. Una realizzazione apprezzata dall’intera commissione per la sua particolarità e per il buonissimo gusto.
Simone Pilati ha presentato la sua margherita composta da un impasto classico a base di lievito madre e un pò di latte, poi lasciato lievitare per 24 ore.
Non solo Mare” è il nome che Simone ha dato alla sua pizza a piacere. Ottimo il gusto, molto particolare l’abbinamento degli ingredienti di questa una pizza bianca con funghi trifolati in padella, surimi e tonno, giudicata “fantastica” dalla Commissione.

NOI DELL’ACCADEMIA ITALIANA CHEF AUGURIAMO A QUESTI TRE NUOVI TALENTI UN BRILLANTE FUTURO COME PIZZAIOLI PROFESSIONISTI.