Corsi di Cucina Professionale: ecco i nuovi diplomati della sessione del 17 ottobre 2015

//Corsi di Cucina Professionale: ecco i nuovi diplomati della sessione del 17 ottobre 2015

gruppowebEmozione, arte culinaria e professionalità ancora una volta hanno caratterizzato gli esami di Diploma degli allievi dei nostri corsi di cucina professionale. Sabato 17 ottobre, nei locali della sede centrale di Empoli, si sono tenuti gli esami di Diploma che hanno visto protagonisti gli allievi del Corso di Cuoco Professionista e di Pizzaiolo Professionista riuniti in un’unica sede, ma provenienti dalle diverse sedi dell’Accademia.

Tutti gli allievi, quindici in tutto, tra cui dieci allievi del Corso di Cuoco Professionista e cinque allievi del corso di Pasticcere Professionista, si sono presentati di fronte alla Commissione per dare prova della loro preparazione dopo aver seguito il corso in Accademia e lo stage obbligatorio.
Con palpabile soddisfazione dei docenti che li hanno accompagnati e sostenuti durante l’intero percorso, gli allievi hanno dimostrato competenze professionali ottime e una preparazione più che idonea per entrare nel mondo professionale.

DSC_0304Senza-titolo-1ELENA DRAGO – CUOCA PROFESSIONISTA
“Scacco pollo” è il titolo del secondo piatto a base di pollo marinato al rum scuro e spezie che Elena ha presentato alla Commissione in occasione della prova pratica del suo esame. Al pollo l’allieva ha abbinato dell’ananas caramellata, del profumato riso venere e una salsa con yogurt e senape. Un piatto molto originale e curato dove tutti gli ingredienti sono stati disposti secondo un ordine preciso per fare, come ha detto Elena, “scacco” al pollo messo centralmente al piatto.

 

DSC_0294 Senza-titolo-1MICHELE CARRISI – CUOCO PROFESSIONISTA
Michele ha proposto un piatto tipico della tradizione culinaria della sua terra pugliese. Ha così realizzato un’interessante rivisitazione scomposta del pancotto foggiano con vellutata di patata, cialda di pane croccante, anziché ammorbidito in acqua come vuole la tradizione, insaporito da aglio, bietole, cicoria e sardine essiccate che hanno arricchito il piatto con un tocco di gusto e forza in più.

 

DSC_0323 Senza-titolo-1VELIA SCHIAVONI – CUOCA PROFESSIONISTA
Velia ha presentato un primo piatto pensato e realizzato in modo che parlasse di lei e ricordasse le sue origini romane. Gli ingredienti sono stati scelti nell’ottica di realizzare una pietanza dalle note tradizionali, ma allo stesso tempo originali e curiose.
Ha così realizzato dei tortelli di pasta variegata al cacao con ragù alla vaccinara filtrato e crema di sedano e carote. Accostamenti davvero originali, apprezzati dalla commissione.

DSC_0349 Senza-titolo-1ISABELLA GARGARO – CUOCA PROFESSIONISTA
Isabella ci ha raggiunti dalla Puglia proponendo alla Commissione un piatto che rappresentasse lei e le sue origini.
La raffinatezza dei sapori ha caratterizzato il suo primo piatto a base di tagliolino alla spigola con olive taggiasche; un piatto colorato e brioso al quale Isabella ha voluto dare un tocco femminile aggiungendo dei fiori di pomodoro e prezzemolo.

 

DSC_0377 Senza-titolo-1MARTA FONTANA – CUOCA PROFESSIONISTA
Marta ha sottoposto alla valutazione della commissione un primo piatto a base di ravioli rossi con barbabietola in impasto, ripieni di formaggio e noci, adagiati su crema di cavolfiore e chutney di barbabietola a guarnizione del piatto. Timo e sopra porro croccante sono stati aggiunti dall’allieva in fase di presentazione della pietanza e le hanno permesso di raggiungere un perfetto equilibrio tra consistenze ed esaltanti sapori.

DSC_0285 Senza-titolo-1ARTUR EFTENII – CUOCO PROFESSIONISTA
Artur, di origini moldave, ha voluto presentare un piatto che rappresentasse un mix tra i sapori tipici italiani e quelli tipici moldavi. Così ha ideato e preparato il suo secondo piatto a base di salmone cotto e sfumato con la vodka, adagiato su un letto di salsa di zucca, al quale ha accostato una salsa di avocado e spinaci presentata nel guscio dell’avocado. L’aggiunta del lime ha donato al piatto una preziosa sfumature di sapore e di freschezza in più.

 

DSC_0352 Senza-titolo-1MATTEO MOCALI – CUOCO PROFESSIONISTA
“Polp Fiction” è l’originale nome del piatto a base di Tentacoli di polpo croccante su pesto di menta e mandorle con concassé di pomodoro caramellato e pioggia di mandorle affettate tostate.
Un piatto che ha permesso a Matteo di fare luce sulla sua creatività e sulle competenze acquisite con il corso e perfezionate durante lo stage formativo previsto dal programma didattico.

 

DSC_0335 Senza-titolo-1LUCIO PETRONIO – CUOCO PROFESSIONISTA
Lucio ha presentato alla commissione d’esame un’ottima rivisitazione di un piatto nazionale.
La carbonara di tonno, un condimento sfizioso e raffinato ha avuto un’ottima reinterpretazione da parte dell’allievo che ha voluto proporla con l’aggiunta di tartufo, l’oro della terra che ha donato al piatto un profumo e un sapore davvero inebrianti.

 

 

Senza-titolo-1DSC_0267MICHELE MORENGHI – CUOCO PROFESSIONISTA
Michele ha proposto il suo “Amor d’Afrique”, un piatto tipico africano che ha avuto moo di imparare, reinterpretare e perfezionare durante lo stage formativo previsto obbligatoriamente dal programma di corso. Ha così presentato del pollo impanato al quale ha aggiunto zucchine, melanzane e mandorle tostate. Il melange di coriandolo, cumino, pimiento, noce moscata, pepe, cardamono, chiodi garafono, finocchio e alloro ha dato carattere al piatto che è stato particolarmente apprezzato dalla commissione.

 

DSC_0362 Senza-titolo-1MATTEO LONGHI – CUOCO PROFESSIONISTA
Matteo ha proposto un’eccellente rivisitazione di un classico della cucina italiana a base di pesce. “Seppie e piselli”, un piatto profumato e molto amato proposto da Matteo in chiave raffinata e molto curata. L’allievo ha proposto le sue seppie su una vellutata di piselli profumata alla menta abbinata a sfoglie di crostini al rosmarino e salvia con pepe rosa. Un mix di sapori egregiamente bilanciati.

 

 

gruppowebGrande creatività e gusto anche per i 5 nuovi diplomati del corso di pasticceria professionale. Anche per l’esame di diploma di questo corso vengono richieste specifiche dimostrazioni di abilità e competenza. La pasticceria italiana ha molte radici nelle paste da colazione, per questo sono una parte obbligatoria del percorso di studio e di esame. I nuovi diplomati hanno dimostrato di avere acquisito quella creatività e abilità tecnica degni di un professionista della pasticceria italiana.

Senza-titolo-1TATSIANA HANCHAROVA – PASTICCERA PROFESSIONISTA
Tatsiana ha presentato una linea di lievitati classici da colazione tra cui saccottini farciti, cornetti e treccine che hanno evidenziato la preparazione tecnica dell’allieva. Amante della pasta sfoglia, per la sua croccantezza e versatilità in pasticceria, Tatsiana ha deciso di presentare una creazione millefoglie con uno strato di crema al pistacchio e uno di crema ai lamponi molto gustosa e ben riuscita.

Senza-titolo-1SIMONE PANZERI – PASTICCERE PROFESSIONISTA
Simone ha presentato una creazione molto elaborata, curata sia dal punto di vista estetico, che dal punto di vista tecnico e di bilanciamento degli ingredienti. La sua creazione era costituita da una base di pan di spagna al cacao, uno strato di bavarese all’amaretto con crumble di cioccolato e arancia, uno strato di mousse al cioccolato e glassa al cacao. Degne di nota anche le sue paste da colazione che hanno confermato l’alta competenza raggiunta dall’allievo.

Senza-titolo-1GIULIA FRANCIONI – PASTICCERE PROFESSIONISTA
Giulia ha presentato una linea di pasticcera da colazione assortita. Molto belle da vedere, le sue paste si sono distinte perchè particolarmente soffici e raffinate nel gusto. Come torta creazione ha poi proposto dei tronchetti monoporzione di frolla al cacao, con uno strato di bavarese all’amaretto pan di spagna al cioccolato e mousse di zucca gialla, una scelta molto originale e ben apprezzata dalla commissione.

Senza-titolo-1FEDERICA TERSIGNI – PASTICCERA PROFESSIONISTA
La creatività e la tenacia hanno sempre caratterizzato Federica durante il suo percorso fOrmativo e la prova d’esame stata un’ulteriore conferma. Molto originali e ben riusciti i suoi cestini di past frolla gluten free con lemon curd e altre delizie dell’arte pasticcera. Le sue paste da colazione hanno poi dimostrato una tecnica e una manualità ben sviluppate.

Senza-titolo-1LINDA MARGARETA GREW – PASTICCERA PROFESSIONISTA
La commissione ha apprezzato in particolare il suo profiteroles al caffè e cioccolato su cialda di cioccolato e nocciole, realizzato con estrema attenzione al blanciamento degli ingredienti.
L’allieva ha dimostrato anche grande competenze tecnica e creativa nella realizzazione della linea di pasticceria da colazione richiesta dalla prova d’esame.