ACCADEMIA ITALIANA CHEF: I DIPLOMATI DELLA SESSIONE DEL 12 MARZO

//ACCADEMIA ITALIANA CHEF: I DIPLOMATI DELLA SESSIONE DEL 12 MARZO

FotoPrimoPianoSabato 12 Marzo 2016 presso la sede centrale dell’Accademia Italiana Chef si è riunita la commissione d’esame presieduta dalla critica gastronomica Vanessa Tarchiani. Obiettivo della giornata, valutare il gruppo di candidati arrivati in sede per sostenere le prove di esame previste al termine dei loro percorsi formativi e volte al conseguimento del Diploma.
Gli allievi del corso di Cuoco e Pasticcere sono stati attentamente esaminati a livello teorico attraverso un esame scritto e hanno poi affrontato anche una prova pratica che li ha visti impegnati nella presentazione di piatti e dessert. Oltre a loro hanno sostenuto la prova di Esame anche alcuni allievi del Corso di Chef, il corso professionale che la nostra Accademia ha progettato per tutti i Professionisti che intendono implementare le proprie conoscenze e capacità, qualificando le proprie competenze d inserirsi con successo all’interno di strutture ristorative importanti e qualificate.
Tutti i candidati hanno dimostrato di aver raggiunto ottime competenze professionali e hanno superato le prove ottenendo il loro Diploma.
La sessione è stato un trionfo di emozioni per Docenti e allievi, alcuni di loro infatti, dimostrando un livello di preparazione eccellente, hanno ottenuto uno speciale Premio Accademico, il premio di Diploma ideato per i Diplomati più meritevoli.

Un ringraziamento particolare va alle strutture che hanno accolto gli allievi nel periodo di stage di formazione lavoro, passaggio fondamentale per una formazione ulteriore che li ha resi abili e professionali.

DSC_0038Senza-titolo-1SALAH EL YAMANI – DIPLOMATO DEL CORSO PROFESSIONALE DI CHEF
Salah ha deciso di presentare un piatto a base di prodotti toscani e umbri elaborati in chiave moderna e molto creativa. La pietanza si è distinta per l’interessante gioco tra sapori dolci, aciduli e salati creati dall’abbinamento tra una deliziosa maionese alla rapa rossa, il cavolo rosso in agrodolce, le capesante e il radicchio rosso. La Commissione, oltre ad apprezzare il piatto nel suo complesso tecnico, ha evidenziato lo studio certosino che Salah ha fatto per impiattarlo: uno studio che ha reso la presentazione, una vera esperienza.

DSC_0183Senza-titolo-1FEDERICO LOZIO – DIPLOMATO DEL CORSO PROFESSIONALE DI CHEF
Per la realizzazione del suo piatto, Federico ha deciso di ispirarsi alla Sicilia, terra che ama molto, soprattutto sotto l’aspetto gastronomico. Ha quindi deciso di presentare la rivisitazione di un piatto tradizionale a cui ha dato carattere e prestigio. I suoi spaghetti “Etna di grano duro trafilato al bronzo in un’eruzione di Gambero rosso di Mazara in cinque consistenze” sono stati un piatto emozionale fondato su padronanza tecnica e creatività. Da un’analisi dell’intero percorso accademico svolto da Federico, e dopo un’attenta valutazione della prova, la Commissione ha deciso di rilasciare all’allievo il Diploma di Chef con la massima votazione e il Premio Accademico riservato agli studenti più meritevoli.

DSC_0043Senza-titolo-1MARIA ONGARETTO – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Maria ha realizzato un piatto attraverso un accostamento di materie prime e sapori differenti tra loro. Ha infatti proposto delle capesante su insalata condita con citronette, arricchita di mele caramellate, bacon croccante e riduzione di aceto balsamico. Il mix di consistenze ha reso il piatto molto particolare. Un’originale cura estetica ha caratterizzato la presentazione della pietanza.

Senza-titolo-1DSC_0054CARMEN CASTELLANOS – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Carmen ha deciso di preparare un secondo piatto a base di calamaro ripieno con accompagnamento di salsa di pomodoro, pomodorini, capperi e olive taggiasche. Gli ingredienti scelti da Carmen hanno contribuito a donare al piatto un interessante sapore sfizioso e persistente al palato. Graziosa e raffinata la presentazione del piatto con decori di nero di seppia.

Senza-titolo-1DSC_0066ALESSIO CAPATTI – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
“Manzo in primavera” è il nome che Alessio ha scelto per il suo piatto. Il candidato ha presentato una tartare di punta d’anca di manzo con funghi trifolati e crema di rucola, adagiando il tutto su un letto di rucola fresca. La Commissione ha apprezzato particolarmente la salsa di rucola per la consistenza e il sapore, evidenziando l’ottima scelta do abbinarla alla tartare.

Senza-titolo-1DSC_0077SIMONA IACOI – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Simona ha unito le sue origini e le sue abilità apprese durante lo stage concretizzandole nel suo piatto di esame. Il primo a base di spaghetti in crema di cima di rapa con granella di salsiccia di suino e riccioli di rafano. La prova ha permesso a Simona di dimostrare buone capacità tecniche e spirito culinario acuto e creativo.

Senza-titolo-1DSC_0088LEONARDO COTTINO – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Leonardo ha presentato un primo piatto a base di ravioli verdi di clorofilla di spinaci, ripieni di ricotta, scorza d’arancia, pistacchio e gamberoni, insaporiti con bisque di gambero e accompagnati con accompagnamento di patate viola e cialde di pistacchio. Il piatto, molto curato in ogni suo aspetto di preparazione e presentazione ha evidenziato una valida maturità culinaria dell’allievo.

DSC_0106Senza-titolo-1GIANCARLO TERMINE – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Giancarlo ha presentato un risotto con crema di funghi porcini e funghi misti. Un piatto tradizionale al quale l’allievo ha saputo dare un’ottima interpretazione, e una grande personalità, proponendo una versione estremamente saporita e cremosa, due elementi che la Commissione ha notato e apprezzato particolarmente.

DSC_0116Senza-titolo-1ANDREA PAROLA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Andrea ha presentato un Filetto di manzo alla griglia con paprika dolce, su crema di gorgonzola. Ha poi abbinato una “miniparmigiana” con peperone rosso e peperone verde intervallati da mozzarella di bufala. L’aggiunta di noci ricoperte di cioccolato al pistacchio ha aggiunto un interessante elemento di croccantezza a questa pietanza che ha consentito ad Andrea di dimostrare il valido livello di preparazione raggiunto.

DSC_0124Senza-titolo-1MIRNA ELENA GESESS – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Mirna ha presentato un piatto a base di tonno fresco in crosta di pistacchio, pomodoro essiccato al sole, semi di papavero con riduzione di aceto balsamico e bacche di ginepro. Ha poi accompagnato il tutto con una crema di piselli. Alla commissione sono piaciuti molto gli abbinamenti proposti e il gioco di consistenze presente nel piatto.

DSC_0156-oSenza-titolo-1RUGGERO CAMPAGNA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Ruggero, di origini pugliesi e amante della pasta ripiena, ha sottoposto alla valutazione della Commissione un primo piatto a base di mezzelune al nero di seppia con mazzancolle e stracciatella su crema di carciofi, cipolle, patate e olive di Cerignola. Il piatto ha colpito molto per la qualità, l’estetica e il perfetto bilanciamento tra sapori. Molto apprezzati gli elementi croccanti a contrasto con la morbidezza della mezzaluna.

DSC_0169Senza-titolo-1AURELIA BACUMA – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Aurelia culla da sempre una grande passione per la cucina che ha potuto ottimizzare grazie alle lezioni accademiche e allo stage formativo. Facendo tesoro degli insegnamenti tecnici appresi durante lo stage ha realizzato un brasato di manzo con chips di topinambur, patate viola e verdure fresche che ha deliziato i palati della Commissione. Il gusto persistente e saporito della carne è stato sfumato dalle note più fresche delle verdure per un risultato lodevole.

Senza-titolo-1DSC_0191 GUIDO FREDDI – CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Guido ha proposto un “Risotto alla Pilota”, un tradizionale piatto popolare mantovano che deve la sua particolarità alla tipologia di cottura, in acqua bollente, senza tostatura. Guido ha curato molto ogni passaggio del piatto, utilizzando acuti accorgimenti per bilanciare gli ingredienti tra loro e per raggiungere un sapore armonioso e una consistenza cremosa.

DSC_0204Senza-titolo-1FRANCESCO BENEDETTO LA PENNA – CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Francesco ha presentato l’unione tra i sapori tipici toscani e i sapori pugliesi in un piatto a base di orecchiette fatte a mano, condite con ragù di cinta senese, funghi cardoncelli, polvere di tarallucci croccanti e fonduta di pecorino toscano. La Commissione ha definito il piatto “buono, bello, equilibrato, complesso e ricco di tradizione”, constatando l’ottima preparazione professionale di Francesco.

DSC_0213Senza-titolo-1MIRIANA CANDELA – CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Miriana, originaria di Amalfi, ha presentato un piatto tipico della sua città di origine.
I suoi spaghetti con anice, alici, pinoli tostati, peperoncino e profumo di limone hanno piacevolmente colpito la commissione per il sapore persistente e il profumo intenso e strutturato. Curata e raffinata la presentazione estetica della pietanza.

Senza-titolo-1DSC_0221ANDREA DONATI – CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Nato e cresciuto in provincia di Bergamo, Andrea ha pensato di preparare un piatto che più esprimesse le sue radici culinarie, ovvero il casoncello alla bergamasca, un raviolo ripieno di carne e formaggio servito con burro aromatizzato alla salvia, chips di salvia e pancetta.
Il piatto ha permesso ad Andrea di dimostrare ottime capacità tecniche e organizzative, oltre ad uno spiccato senso estetico.

DSC_0294-oDSC_0291-oDANIELA NEGRI – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Daniela ha ideato una torta che rappresentasse la sintesi delle sfumature di gusto che più ama. Ha così proposto una torta al cioccolato fondente, con zenzero e gelée ai lamponi, guarnita con lamponi freschi e decori in cioccolato che è stata particolarmente apprezzata per i sapori variegati che si sono ben sposati tra loro. Curate in ogni dettaglio della preparazione e ben riuscite anche le paste da colazione che hanno colpito per il loro grazioso aspetto estetico.

Senza-titolo-1GIULIA PONTICELLI – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Giulia ha presentato una linea di lievitati da colazione di diversi formati caratterizzati da un esterno friabile e un interno morbido e avvolgente. Come torta creazione ha presentato una crostata con base di pasta frolla alle nocciole, strato di crema pasticcera al cioccolato, disco di cioccolato e panna al caramello salato con nocciole pralinate. La prova di esame ha confermato, oltre ad un’ottima competenza e abilità, quanto emerso durante l’intero percorso accademico di Giulia: una forte passione e grande impegno.

Senza-titolo-1FALVIA SCHENATTI – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Flavia ha sottoposto alla valutazione della commissione una torta di mele pink lady con pasta frolla alle nocciole, disco biscottato interno,e cannella. Un classico della pasticceria che Flavia, grazie alla sua passione e alla sua abile competenza ha saputo rivisitare in maniera esemplare. La candidata ha poi proposto una linea di pasticceria da colazione costituita da paste classiche e paste di grano saraceno, confermando un’ottima preparazione raggiunta.

 

Senza-titolo-1DSC_0247-oDUCCIO FAILLI – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Duccio ha presentato alla commissione una linea di pasticceria da colazione costituita da saccottini, treccine e cornetti che si sono distinti per un gusto raffinato e avvolgente e per l’ottima consistenza, segno di una lavorazione molto attenta e curata. Ha poi presentato una torta della nonna monoporzione, caratterizzata da un gusto delizioso e ben bilanciato