Corso di Chef, Cuoco e Pasticcere: Una sessione di Esame con interessanti sorprese

//Corso di Chef, Cuoco e Pasticcere: Una sessione di Esame con interessanti sorprese

gruppoOttWebSabato 27 Febbraio 2016 presso la sede centrale dell’Accademia Italiana Chef si è riunita la commissione d’esame presieduta dalla critica gastronomica Vanessa Tarchiani. Obiettivo della giornata, valutare il gruppo di candidati arrivati in sede per sostenere le prove di esame previste al termine dei loro percorsi formativi e volte al conseguimento del Diploma.
Un allievo del Corso professionale di Chef e gli allievi del corso di Cuoco e Pasticcere sono stati attentamente esaminati a livello teorico attraverso un esame scritto e hanno dovuto affrontare anche una prova pratica che li ha visti impegnati nella presentazione di piatti e dessert.
La sessione si è rivelata particolarmente interessante. Tutti i candidati hanno dimostrato di aver raggiunto ottime competenze professionali e hanno superato le prove ottenendo il loro Diploma. Due candidate in particolare si sono distinte, ottenendo un ulteriore diploma al merito: una grande soddisfazione per le nostre allieve, ma anche per l’intera Accademia che trae da questi grandi successi tante soddisfazioni.
Un ringraziamento particolare va alle strutture che hanno accolto gli allievi nel periodo di stage di formazione lavoro, passaggio fondamentale per una formazione ulteriore che li ha resi abili e professionali.

DSC_0095Senza-titolo-1ANDREA TROPEA- DIPLOMATO DEL CORSO PROFESSIONALE DI CHEF 
Andrea è stato il primo diplomato del nuovo corso professionale di Chef. Il Candidato ha presentato un dessert che lui ha ideato nell’ottica di creare una migrazione dei sapori generalmente accostati al gusto salato. La sua panna cotta allo zafferano con liquore alla liquirizia e note di cioccolato amaro al 70% è stata una vera scoperta: l’armonioso  e deciso sapore dello zafferano si è unito a quello della liquirizia e del cacao, creando sfumature di gusto davvero insolite.

DSC_0074Senza-titolo-1ELISABETTA ROCA – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Elisabetta ama la montagna, per questo ha deciso di proporre un piatto realizzato con ingredienti tipici del territorio montano. Ha preparato un primo piatto a base di mezzelune di grano saraceno, adagiate su fonduta di casera al Vino Sassella. Le mezzelune facevano da scrigno ad un gustoso ripieno di bresaola, ricotta, noce moscata, pepe e parmigiano reggiano. Ha guarnito il piatto con delle rose di bresaola e salvia croccante. Il percorso accademico di Elisabetta si è distinto per la passione, l’attenzione e l’interesse con le quali l’allieva ha seguito le lezioni e effettuato lo stage formativo. Le prove di esame hanno evidenziato competenze professionali lodevoli, tanto che l’allieva ha ottenuto il suo diploma con il massimo della votazione e la Commissione ha ritenuto idoneo rilasciarle un diploma al merito, assieme a tanti complimenti!

Senza-titolo-1DSC_0226PAOLA BOTTARI – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Paola ha interpretato in un piatto le sue emozioni più intime. Con competenza e passione ha realizzato il suo “Pensiero per te”, un piatto dedicato alla nonna, la persona cara che le ha trasmesso la passione per la cucina e al fianco della quale ha mosso i primi passi in cucina. La candidata ha presentato un primo piatto a base di tagliolini di semola su crema di carciofi, zenzero, menta e scorze di limone. Ricorrendo alla tecnica molecolare ha decorato il piatto con perle rosse, elementi briosi e originali. La Commissione ha apprezzato il piatto in ogni suo aspetto: il concetto, la tecnica, la manualità, la capacità di abbinare sapori diversi e unirli in una sinfonia eccellente. Considerato anche l’ottimo percorso accademico fatto dall’allieva, la Commissione ha deciso di rilasciare a Paola, il Diploma di Cuoco Professionista con la massima votazione e un ulteriore Diploma al merito.

DSC_0061Senza-titolo-1MARIANA LEPURI – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Marjana ama realizzare la pasta a mano, per questo ha voluto presentare un piatto a base di ravioli con polpa di granchio, su salsa di patate, accompagnati da capesante.
La Commissione ha apprezzato molto ogni sfaccettatura del piatto: l’elasticità della pasta del raviolo e la delicatezza del ripieno, le consistenze e il sapore squisito, intrigante e raffinato.

DSC_0054Senza-titolo-1GIUSEPPE SALONE – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Giuseppe ha scelto un piatto che ha lui colpiva per concetto, sapore e simpatica presentazione. Abbinando gusto e fantasia ha presentato un primo piatto a base di paccheri alla crema di cime di rapa fresche e fiocchi di peperoncino. Il piatto, molto buono e dal gusto ricco, si è distinto per una presentazione raffinata e lineare.

DSC_0045Senza-titolo-1AURICA ARGHIRE – DIPLOMATA DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Aurica ha sottoposto alla valutazione della commissione un piatto preparato unendo i suoi ingredienti preferiti. La candidata ha così proposto un risotto alla milanese con arance candite, lardo e gamberi. La fantasia ha premiato Aurica che ha colpito la Commissione per la commistione di consistenze e sapori davvero insoliti e piacevoli.

Senza-titolo-1DSC_0083MAHMOOD AL ZGHOUL – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Mahmood ha presentato la rivisitazione del “mjaddarh”, un piatto tipico arabo. Con tracce di cucina fusion e un pizzico di creatività, l’allievo ha presentato un piatto che ha deliziato i palati della Commissione, la quale ha apprezzato il sapore molto raffinato del piatto, ottenuto grazie ad un ottimo bilanciamento tra le note di gusto il tipiche del mondo orientale e quelle tipiche del mondo culinario europeo.

DSC_0036Senza-titolo-1ANTONINO TERRASINI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Un’interpretazione creativa e molto intelligente di un classico della tradizione culinaria siciliana è quella che Antonino ha sottoposto alla valutazione della commissione. L’allievo ha proposto il suo piatto “Geometria di Spada”, ovvero un trancio di pesce spada con cialda di farina di ceci, crema di piselli e accompagnamento di mandorle tostate.
Il piatto ha colpito per l’ottimo sapore e per la perfetta cottura del pesce, nonché per la presentazione elegante e curata.

Senza-titolo-1DSC_0232GIUSEPPE CATANZARO – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Giuseppe ha presentato un piatto progettato sui concetti chiave della tradizione culinaria della sua terra e sulla tradizione culinaria della sua famiglia. Aggiungendo tecnica, competenza e originalità al tutto, ha realizzato un primo piatto a base di cavatelli fatti in casa al rosso di triglia, profumati di cannella.
Il piatto ha colpito per il sapore deciso e gustoso e per il mix di consistenze interessante e ben bilanciato

Senza-titolo-1DSC_0218GIONA VANONI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Giona ha deciso di presentare un piatto che da anni cerca di perfezionare, aggiungendo sempre quel dettaglio in più per il raggiungimento dell’apice in termini di gusto e abilità. Destrutturazioni, interpretazioni, guidate dalla tecnica e dalla creatività lo hanno guidato nella preparazione della sua cialda di parmigiano con crema di parmigiano, mousse di ricotta, riso soffiato cotto in acqua di cavolo e melassa di cipolle. Il Piatto ha colpito la Commissione per la qualità e l’innovazione

Senza-titolo-1DSC_0208MATTIA VERDIANI – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Matteo ha presentato un profumato secondo piatto a base di filetto di vitello con funghi porcini in salsa al vino rosso e erba cipollina. Il piatto, che il candidato ha avuto modo di conoscere durante il suo stage formativo, ha colpito per il sapore persistente e robusto e per la perfetta consistenza della carne, ottenuta attraverso una cottura molto accurata.

Senza-titolo-1DSC_0190-oSTEFAN DANIEL CURELLA – DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Stefan ama valorizzare le parti del maiale, attraverso una cucina classica, ma curata nel dettaglio. Per la sua prova pratica ha presentato un secondo piatto a base di rostinciana ripiena con salsiccia, aromatizzata ai finocchi e impreziosita da riduzione di Vin Santo. Un piatto dove tipicità e competenza hanno regalato un’esperienza al palato davvero notevole.

Senza-titolo-1DSC_0164-oSIMONE MICONI- DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Reduce da un’esperienza professionale all’interno di un ristorante vegano, Simone ha deciso di sottoporre alla valutazione della Commissione un piatto realizzato senza l’utilizzo di carne o suoi derivati. I suoi assaggi di formaggi vegani, aromatizzati al pomodoro, basilico e limone, formaggio alle noci e riduzione di Vino Vagano hanno piacevolmente colpito la Commissione per gusto e consistenze.

DSC_0199Senza-titolo-1LINO TREVISAN- DIPLOMATO DEL CORSO DI CUOCO PROFESSIONISTA
Lino abita a Milano, ma nel cuore culla l’amore e il rispetto per la sua Isola di origine, la Sicilia. Per questo ha proposto un piatto a base di pasta fresca al nero di seppia con ricotta fresca e salsa di pomodoro, realizzata alla maniera “siciliana”. Il piatto ha colpito la Commissione per l’effetto estetico, per i sapori decisi e molto buoni. Il candidato ha dimostrato capacità organizzative, manuali e creative di livello.

Senza-titolo-1ROSANNA IPPOLITO- DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA 
Rosanna ha proposto una linea di pasticceria da colazione costituita da prodotti di diversi formati e diversamente sviluppati che si sono distinti per l’ottima sfogliatura e la delicatezza del sapore. Essendo siciliana ha poi presentato un tris di Cassate monoporzione con base in pan di spagna, crema di ricotta e pasta di mandorle.

Senza-titolo-1MARA MASSARENTI- DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Mara ha proposto un tris di paste da colazione che si sono distinte per una buona sfogliatura esterna e per la delicatezza interna. Come torta creazione ha proposto una Noisette con base di pan di spagna, pasta di nocciole, uno strato di ganache al cioccolato al latte e rivestimento di nocciole e ganache. Mara ha scelto questa creazione perchè a base di nocciola, il frutto di un albero che in antichità veniva associato alla felicità. Lei è infatti una persona, allegra, sorridente e briosa ed è riuscita a tradurre in professionalità la sua personalità e le sue competenze.

Senza-titolo-1VICTORIA SMALENEA- DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Victoria ha proposto una torta alle nocciole e lamponi, con base in pan di spagna alla farina di noci, strato di panna, marmellata di lamponi, tre strati ben definiti che si sono ripetuti donando alla creazione consistenza e gusto. Le paste da colazione, un cornetto, un saccottino e una treccina, hanno consentito a Victoria di mettere in luce una buona tecnica, precisione e determinazione nella lavorazione dei lievitati che sono stati molto apprezzati dalla Commissione presente.

Senza-titolo-1ANNA PROTA – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Anna ha deciso di iscriversi al Corso di Pasticcere Professionista per perfezionare le sue competenze già buone in materia. Spinta dalla passione e dalla creatività, l’allieva è solita realizzare torte in pasta di zucchero per i bambini, dando libero sfogo alla sua simpatica creatività. Anche in occasione del suo esame, ha presentato una torta decorata con pasta di zucchero molto curata nell’estetica e nella tecnica. Degna di nota anche la linea di paste da colazione che hanno confermato l’ottima preparazione raggiunta.

Senza-titolo-1FRANCESCA NASTRO – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Si sa, in pasticceria, come anche in cucina, osare rappresenta un’ottima opportunità per scoprire nuovi orizzonti di gusto, nuove potenzialità personali e nuove tecniche. Ed è proprio quello che Francesca ha messo in atto nell’eleborazione di una Torta Sacher di su interpretazione. l’allieva ha proposto una sacher moderna costituita da una base di pasta frolla, uno strato di marmellata di albicocche, dei dischi di pasta biscuit, una gustosa mousse al cioccolato e glassa al cioccolato liquoroso. Ha poi guarnito il prodotto con un giro di meringhe. Il risultato, strepitoso, ha conquistato la Commissione. Ottime e decisamente originali anche le sue paste da colazione, gustose e raffinate.

Senza-titolo-1LETICIA NAPOLITANO DI RUSCIO – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
I prodotti che Leticia ha sottoposto alla valutazione della Commissione sono stati una dimostrazione di un’abilità ben acquisita, interiorizzata e rielaborata da parte dell’allieva.
Una lavorazione ben curata anche nei dettagli minori ha caratterizzato gli sfogliati da colazione e una grande cura nel bilanciamento dei sapori è stata ciò che ha reso particolarmente interessanti le creazioni monoporzione presentate.

Senza-titolo-1GIACOMO NICASTRO – DIPLOMATO DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
Giacomo ha presentato un dolce trittico di paste da colazione costituito da una treccina con confettura, un cornetto e un occhio di bue. I due impasti utilizzati, la sfoglia e la frolla, si sono distinti per le consistenze ben riuscite e per il gusto particolarmente avvolgente. Elegante, nella sua semplicità, anche la torta creazione ideata dall’allievo. La torta che ha sorpreso per il suo gusto dolce, interrotto da note amarognole molto interessanti.

Senza-titolo-1BRANMIRA HRISTOVA PETROVA – DIPLOMATA DEL CORSO DI PASTICCERE PROFESSIONISTA
L’allieva ha deciso di sottoporre alla valutazione della Commissione una serie di prodotti di pasticceria di diversa natura, in modo da mettere in luce le differenti competenze e tecniche acquisite attraverso le lezioni accademiche e lo stage curriculare previsto dal programma di corso. La torta creazione le ha poi permesso di esprimere, creativtà e autonomia nell’ideazione di prodotti alternativi e originali.